Sulla svendita delle lauree: Mario Pirani chiama, Fabio Mussi risponde

Mario_piraniFabio_mussi2Titolo di studio come un prodotto da consumare, svendita di lauree sulla base del riconoscimento dei crediti formativi, scadimento dell’offerta formativa, concorrenza al CEPU fatta dalle università, sono argomenti già affrontati da questo blog. In questi giorni ne ha parlato autorevolmente anche Mario Pirani su “la Repubblica” con l’articolo “Le mille università dalle facili cattedre”. Pirani invita i docenti universitari ad una “condivisione dei sacrifici imposti dal dissesto dei bilanci” ma non giustifica “gli sproloqui sul «killeraggio contro l’università e la ricerca» denunciato dai sindacalisti della categoria. Gli stessi che non hanno mosso un dito di fronte alla dissennata proliferazione degli atenei … e all’altrettanto improvvida, continua, apertura di sedi periferiche”. Immediata la replica, sempre su “la Repubblica”, del Ministro dell’Università e della ricerca con l’articolo “Atenei che proliferano il Ministro ha detto no”.

About these ads

4 Risposte

  1. Caro Giovanni, sui “laureifici” concordo con te.

    Ma non dimentichiamo l’ingiustizia perpetrata per decenni, delle lauree “idonee” e quelle non. Ad esempio, in Banca d’Italia la mia laurea in Scienze della Comunicazione non vale nulla. Vale però quella in Sociologia, che da Comunicazione dista un tiro di schioppo, e quella in Scienze Politiche, un tiro e mezzo.

    Non ritengo giusto penalizzare alcuni laureati a dispetto di altri, perché il titolo di studio non testimonia l’effettiva conoscenza di alcune tematiche, specie quando si chiedono materie economiche ad un sociologo.

    Quelle facoltà, però, a dispetto della mia (quando ancora era una laurea seria, a numero chiuso ed esami più duri, ma anche più stimolanti di ora), sono da sempre state il covo di fannulloni e clientes, nonché di gente fuori corso da secoli. Gente che economicamente se lo poteva permettere.

    Allora perché non abolirlo il valore legale del titolo di studio, mettendo le università gratis ed ultra-selettive? Non ho timore di confrontarmi con sociologi o economisti, perché mi ritengo preparato, a patto però che mi venga concesso di farlo.

  2. (continua). Ora, conseguire una laurea specialistica in Sociologia in qualche supermarket mi consente di farlo. A pagamento. Ti pare giusto? E per fortuna che esistono questi supermarket, altrimenti?

    Allora, se vogliamo eliminare i laureifici, eliminiamone la causa di iscrizione.

  3. Caro Angelo,
    concordo con l’abolizione del valore legale del titolo di studio. Complimenti, il tuo è un bellissimo ed utile sito.
    Giovanni Grasso

  4. Grazie dei complimenti, Giovanni.
    PS. Oggi, casualmente, ho scoperto che la mia Laurea è equipollente a Sociologia e Scienze Politiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: