Maria Stella Gelmini ha firmato il decreto di nomina di Angelo Riccaboni a rettore dell’ateneo senese

Pubblichiamo il comunicato della Lega Nord di Siena sulla nomina a rettore dell’università di Siena di Angelo Riccaboni.

Francesco Giusti (Segretario Provinciale Lega Nord Toscana) e Giovanni Di Stasio (Consigliere Provinciale Lega Nord Toscana). La Lega Nord di Siena esprime sconcerto per la nomina a Rettore di Angelo Riccaboni da parte del Ministro Gelmini. Una nomina che appare comunque allo stato attuale sub judice, dato che sull’elezione di Riccaboni pendono un’indagine della Magistratura ordinaria e di quella amministrativa. Dove sarebbe il rischio di una rivoluzione se Riccaboni, numeri alla mano, non ha ricevuto, lo scorso luglio, la maggioranza delle preferenze da parte dei dipendenti dell’Ateneo, ma ha vinto solo grazie ad un contorto e discriminante nei confronti dei tecnici e amministrativi e dei ricercatori (seppur previsto dallo Statuto) meccanismo elettorale? Adesso, dopo la nomina del Rettore Riccaboni, cosa succederà? Sarà nominato anche il Direttore Amministrativo?

Se le notizie circolate in queste ore in città e riguardanti le motivazioni di questa nomina dovessero apparire vere – cioè una comunicazione da parte della Prefettura di Siena al Ministro Gelmini, a seguito dell’incontro con il Sindaco di Siena Cenni ed il Presidente della Provincia Bezzini (conclusioni tratte senza che il rappresentante in loco del Governo non avesse sentito i Sindacati e le opposizioni), nella quale si sarebbero paventati assurdi rischi di ordine pubblico in Città se il Ministro non avesse firmato il decreto di nomina per Riccaboni – la Lega Nord non esiterà, nelle opportune sedi parlamentari e giudiziarie, a chiedere conto dell’atteggiamento del Prefetto. La Lega Nord di Siena ha già provveduto a fare un’opportuna segnalazione in tal senso a livello politico nazionale ai propri esponenti.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.