A Siena, che sta per diventare provincia di Grosseto, i problemi sono: i cavalli e i fantini

UnisiMpsgroviera

Emblematico il commento di Pippo a “il Cittadino online” sulla situazione senese.

ILLUSIONE

Pippo. I senesi si svegliano? Poveri illusi! Tra poco ricomincia il Palio, c’è da pensare ai cavalli, ai fantini, boni eh, costi quel che costi. Questi sono i problemi mica altro. Un tamburo, una bandiera, un fantino e un ronzino e siamo a posto, occhio alla rivale se no ci si purga. Che tristezza! Siena diverrà provincia di Grosseto, e meno male che la Val d’Elsa è lontana, se no in un futuro rischiava di diventare frazione di Poggibonsi. A Siena un tempo, oltre al Monte, c’erano la Sclavo, la Sapori, l’Università e tante piccole realtà. Ora che rimarrà? L’università ormai è in crisi da anni e chissà come andrà a finire, il Monte va via, il resto è sparito: si diventa una città depressa con una rete di comunicazione da terzo mondo. Almeno quelli che hanno fatto danno stessero zitti, invece continuano a parlare; facce di bronzo. Ma se a qualcuno, un giorno, girassero un po’ di più e si volesse sfogare per bene facendo una bella pulizia di questi tristi figuri?

Annunci