A Siena continua l’esodo dei docenti universitari: per amore o perché morsi dal ramarro?

Il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese (AOUS), Paolo Morello Marchese, ha dichiarato: «Ho dovuto chiedere ad alcuni professionisti di agevolare un percorso di cambiamento. Li ho convocati uno per uno, analizzando la situazione di ogni singola realtà. Tutti hanno compreso e praticamente tutti si stanno avviando verso il pensionamento, per alcuni precoce, per altri no. Devo ringraziarli tutti per la sensibilità dimostrata in questa circostanza, hanno compreso, per il bene dell’ospedale, la necessità di procedere alla riorganizzazione di alcuni settori importanti. I risparmi che ne ricaveremo andranno al sostegno di nuovi ricercatori.»

Ecco i tredici docenti: Alberto Auteri, Francesco Cetta, Anna Coluccia, Giuseppe Coviello, Francesco Lauria, Marco Lorenzi, Pietro Luzi, Giuseppe Marzocca, Lucio Palma, Mario Antonio Reda, Giancarlo Stortini, Mirella Strambi, Francesco Tani.

Annunci

10 Risposte

  1. L’intervista al Direttore generale Morello di ieri, la lista dei tredici colleghi pensionabili e la lettera del Rettore e del Preside di Medicina (integralmente di seguito riportata) sono vere e proprie notizie di reato, che un lettore attento può facilmente individuare. Se ne saranno accorti tutti i protagonisti di questa triste vicenda?

    Dal “Corriere di Siena” del 28 ottobre 2011
    Angelo Riccaboni e Gian Maria Rossolini. Il Corriere di Siena del giorno 27 ottobre fornisce giustamente ampio spazio alla riorganizzazione delle unità operative in corso presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese. Così come accennato nell’articolo, si tratta di una ristrutturazione che vede impegnate l’Azienda e l’Università nel definire soluzioni che consentano di migliorare ulteriormente la qualità dei servizi erogati. Il tutto nel rispetto delle responsabilità delle differenti istituzioni e strutture coinvolte (Aous, Università, Facoltà, Dai) e in maniera coerente con le indicazioni e i parametri operativi indicati dal Piano sanitario regionale. Il percorso viene svolto, in una logica di programmazione della Facoltà di Medicina e ponendo particolare attenzione all’integrazione fra attività di assistenza, didattica e ricerca. Il valore aggiunto che l’Azienda può fornire ai livelli di salute della nostra popolazione discende, infatti, proprio dal mantenimento di tale connessione, che deve costituire riferimento certo per tutte le istituzioni coinvolte. Va evidenziato che la revisione organizzativa in oggetto prevede passaggi istituzionali, alcuni dei quali non ancora attuati, e che l’eventuale decisione, da parte di un collega che ne possiede i requisiti, di aderire al piano di pensionamento anticipato proposto dall’Ateneo costituisce una scelta meramente personale, e non fa certamente parte di alcun accordo relativo alla riorganizzazione in oggetto; la lista dei professionisti che hanno aderito al piano dei prepensionamenti di Ateneo presentata contiene anche i nomi di colleghi che non hanno inoltrato la domanda in oggetto o che non possiedono nemmeno i requisiti per farlo. Ringraziando per l’attenzione posta al tema in oggetto e ribadendo la nostra disponibilità a fornire ai vostri lettori tutte le informazioni necessarie per illustrare la qualità delle iniziative condotte presso l’Azienda e gli obiettivi e le implicazioni della riorganizzazione in corso.

  2. «…in una logica di programmazione della Facoltà di Medicina e ponendo particolare attenzione all’integrazione fra attività di assistenza, didattica e ricerca. Il valore aggiunto che l’Azienda può fornire ai livelli di salute della nostra popolazione discende, infatti, proprio dal mantenimento di tale connessione, che deve costituire riferimento certo per tutte le istituzioni coinvolte.» Angelo Riccaboni e Gian Maria Rossolini

    Sinteticamente:
    1. L’azienda ospedaliera senese è la sede del Centro di Riferimento Regionale (Nazionale, in realtà) per la Diagnosi e la Cura del Retinoblastoma;
    2. Il sottoscritto possiede un Curriculum formato, per un buon 80% sul retinoblastoma (un anno di frequenza al Wills Eye Hospital e alla Thomas Jefferson University di Philadelphia, creazione di un laboratorio di genetica molecolare per la diagnosi del retinoblastoma presso il Dip di Scienze Oftalmologiche dell’Università di Siena, pubblicazioni scientifiche sull’argomento e in particolare sull’origine “epigenetica” e non, come comunemente riportato, “genetica”, della malattia; links: http://www.scienzemedicolegali.it/curriculum/cvmastrangelo.html,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=Mastrangelo%20D, http://www.hindawi.com/journals/jce/2009/301973/,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14506157,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19043380,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17657745,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14506157,
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12384554,
    http://www.scirp.org/journal/PaperInformation.aspx?paperID=6661
    …ed è considerato una delle massime autorità internazionali sull’argomento)
    3. il 17 Febbraio del 2010 l’azienda ospedaliera mi revoca il regime di convenzione, in forma retroattiva, a partire dal primo del mese… i motivi della revoca sono noti solo alla dirigenza della medesima;
    4. l’azienda accetta di trattare di nuovo con me il “riconvenzionamento” ed io propongo una tra le diverse discipline in cui sono specialista (ematologia, oncologia, farmacologia clinica, oftalmologia, biologia molecolare, omeopatia)
    5. l’azienda dopo un primo “sì”, mi fa sapere che non ha una collocazione da darmi!!!!

    Integrazione tra attività di didattica, ricerca e assistenza??? Come si fa, licenziando gli esperti (di fama internazionale)??? …”ma mi faccia il piacere!!!” diceva il grande Totò!

    Cominciamo a dire alla gente come stanno veramente le cose invece di raccontare fregnacce!

  3. «… I risparmi che ne ricaveremo andranno al sostegno di nuovi ricercatori…» Morello

    Ah, ora è chiaro! Di nuovi ricercatori, non della ricerca! … c’è una bella differenza, mi pare… infatti ecco come l’azienda ospedaliera senese si cura della ricerca … licenziando i suoi migliori ricercatori!

    Di seguito, l’elenco degli inviti che ho ricevuto da un’organizzazione internazionale, per andare a parlare in giro delle mie ricerche sul retinoblastoma (ma anche sul rabdomiosarcoma e, addirittura, anche in campo omeopatico) …

    1 – Dear Dr. Mastrangelo D
    It is my great pleasure and honor to invite you to attend the 3rd EPS Global International Forum of Regional and Targeted Cancer Therapies (RTCT), and give an oral presentation at this meeting. This event will take place on October 28-30, 2011, in Shanghai, China. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epsworldlink.com for program details.
    We are very interested in your article “The retinoblastoma paradigm revisited” that is published on Med Sci Monit.. This article includes some novel conceptions, which may impress the global experts in your field. The 3rd EPS Global International Forum of RTCT will present an excellent opportunity to introduce your article to the global scientists and physicians, highlighting the great significance of your research achievements. You will enjoy the casual and interactive settings of this meeting…
    Ricevuto il 22.09.2001

    2 – Dear Dr. Mastrangelo D
    On behalf of the organizing committee, I am pleased to invite you to attend the EPS 2011 Jingzhou International Symposium on Oncology, to be held on October 29-30, 2011 in the beautiful and historical city, Jingzhou, Hubei, China.
    We would like to welcome you to our Conference as our valuable speaker and present your recent work and ideas of “Microsatellite instability in three cases of embryonal rhabdomyosarcoma” of the orbit. that were published in Med Pediatr Oncol.. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epswordlink.com for program details.
    Ricevuto 8.9.2011

    3 – Dear Dr. D. Mastrangelo
    It is my great honor and pleasure to invite you to attend the 2011 Lanzhou International Forum on Clinical Medicine Development and give an oral presentation at this meeting. This event will take place during October 28-30, 2011 in the charming city of Lanzhou in China, which includes sessions of Neurosurgery, Urology, General surgery, Orthopedics, Thoracic Surgery, Hematology, Ophthalmology, Cardiology, Neurology.
    We are very interested in your article “Retinoblastoma epidemiology: Does the evidence matter?” that is published on European Journal of Cancer. This article includes some novel conceptions, which may impress the global experts in your field. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epswordlink.com for program details.
    Ricevuto il 13.9 2011

    4 – Dear Dr. Mastrangelo D
    It is with great pleasure that we invite you to attend the EPS Montreal International Gene Conference to be held November 3-4, 2011 in Montreal, Quebec, Canada. The conference will provide a forum for researchers in Genetics and Genomics to present cutting edge research and learn about the latest breakthroughs and technologies.
    We would like to welcome you to our Conference as our valuable speaker and present your recent work and ideas of “The retinoblastoma paradigm revisited” that were published in Med Sci Monit.. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epswordlink.com for program details.
    Ricevuto il 16.9.2011

    5 – Dear Dr. Mastrangelo D
    On behalf of the organizing committee, I am pleased to invite you all to attend the Tianjin International Healthcare Management Conference from October 29-30, 2011 in Tianjin, China. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epsworldlink.com for program details.
    The forum will include oral, poster and video presentations. We are very interested in your article “The growth of a lie and the end of conventional medicine”. that is published on Med Sci Monit.. This article includes some novel conceptions, which may impress the global experts in your field.
    Ricevuto il 21.9.2001

    6 – Dear Dr. D Mastrangelo
    It is my great pleasure and honor to invite you to attend the EPS Guangzhou International Obstetrics & Gynecology Forum 2011 and give an oral presentation at this meeting. This event will take place during December 02th-04th, 2011 in Guangzhou, Guangdong, China. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epsworldlink.com for program details.
    We are very interested in your article “Retinoblastoma epidemiology: does the evidence matter?” that is published on Eur J Cancer .This article includes some novel conceptions, which may impress the global experts in your field.
    Ricevuto il 23.9.2011

    7 – Dear Dr. D Mastrangelo
    It is my great honor and pleasure to invite you to attend the 2011 Lanzhou International Forum on Clinical Medicine Development and give an oral presentation at this meeting. This event will take place during October 28-30, 2011 in the charming city of Lanzhou in China, which includes sessions of Neurosurgery, Urology, General surgery, Orthopedics, Thoracic Surgery, Hematology, Ophthalmology, Cardiology, Neurology
    We are very interested in your article “Retinoblastoma epidemiology: does the evidence matter?” that is published on Eur J Cancer. This article includes some novel conceptions, which may impress the global experts in your field. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epswordlink.com for program details.
    Ricevuto il 5.10.2011

    8 – Dear Dr. Mastrangelo D
    It is my great pleasure and honor to invite you to attend the Hebei International Biotechnology Forum and give an oral presentation at this meeting. This event will take place during November 6-8, 2011 in Shijiazhuang, Hebei, China. Please visit our website at http://www.epsglobal.ca and http://www.epsworldlink.com for program details.
    We are very interested in your article “The retinoblastoma paradigm revisited”. that is published on Med Sci Monit.
    Ricevuto il 15.10.2011

    N.B. Di questi inviti ho informato tutti: il Rettore, il Preside di Facoltà e la Direzione Generale dell’Azienda ospedaliera (che sta raggranellando soldini, “poverina”, così ci paga i suoi ricercatorini!!!) Vergogna!!!

  4. Beh Domenico… tu sarai bravo, bravissimo ma anche altri avranno diritto a fare un po’ di ricerca o no?
    O dobbiamo convogliare su di te tutte le risorse e che gli altri si arrangino? Magari tra i ricercatorini esce un premio Nobel che ne sai?

  5. …il mio è solo un esempio di quanto soprattutto l’Azienda ospedaliera abbia a cuore la ricerca… (E tieni conto che tutto quello che ho fatto, l’ho fatto a titolo personale e con risorse soltanto mie)… comunque poi li vedremo, tutti questi ricercatori che deve assumere l’ospedale! …Ma l’impressione è che l’ospedale sia la succursale di smistamento dei farmaci e che, in quanto tale, non sia proprio il luogo ideale per una ricerca “indipendente” e che sia veramente utile per chi sta male; ma gli “Italioti” sono sempre originali e dunque possiamo aspettarci di tutto… perfino che la ricerca diventi un affare da delegare a burocrati di partito!
    Cerca Marcia Angell in rete, vedi chi è e cosa dice delle aziende farmaceutiche e del loro rapporto con i sistemi sanitari e l’accademia.
    Poi, non so se tu sei “del ramo” (mi pare di no), ma con il legislatore che ormai ha conculcato l’idea che in quanto “aziende”, gli ospedali devono fare “fatturato”, mi pare che il requisito principale del medico “aziendale” sia quello di prescrivere (farmaci ed esami diagnostici)… non certo quello di curare … che se la curi, la gente poi non ti torna in ospedale e il business è finito … l’azienda ha bisogno di fare quattrini; te lo immagini se si mette a spenderli (a fondo perduto) per la ricerca? … è tutto scritto e documentato … se mi mandi il tuo indirizzo sulla mia mail, ti mando una copia omaggio del mio libro! … Certo, tu, però non ti stupisci di nulla! Ti sembra normale che l’Azienda ospedaliera senese licenzi uno come me e poi dica che vuole assumere ricercatori? Ti sembra indicativo della sua (dell’Azienda ospedaliera, intendo) vocazione alla ricerca? … se ti pare tutto normale, sono preoccupato e forse faresti bene a preoccuparti anche tu, perché la sanità è un servizio (Servizio Sanitario Nazionale!!!), ma, con burocrati di partito a governarla, sembra più un servizio alla politica che non alla gente che sta male e che paga le tasse!

  6. http://www.scienzainrete.it/files/Sole_Sanit___2010_09_21-27_Pochi_Irc_cs_fanno_vera_ricerca_Bartoloni.pdf
    «… Tra i 43 centri che si sono guadagnati l’ambìto riconoscimento di Istituti di ricerca e cura a carattere scientifico [Il policlinico “Le Scotte” non l’ho visto in elenco! … controllate voi, va’ … che a me mi scappa da ridere!!!] – ogni anno se ne aggiunge almeno uno alla lista – in pochi e soprattutto al Centro-Nord (Lombardia in primis), con rare eccezioni importanti al Sud, fanno davvero ricerca ad alto livello. Gli altri guardano dal basso. Altri ancora arrancano e portano a casa risultati modesti. A volte quasi imbarazzanti…» [Questi sono quelli a “carattere scientifico” … E quelli che della Scienza se ne battono?]

    “«… Dai dati del ministero emerge chiaramente che più della metà degli istituti pubblici e privati a carattere scientifico, di scientifico non ha granché: hanno ottenuto l’agognato riconoscimento, si sono messi in tasca i finanziamenti che dai 189 milioni del 2007 sono passati a 200 nel 2008 per poi scendere ai 160 dell’anno scorso (perché, come detto, 40 milioni sono stati spostati nei bandi). Ma di risultati scientifici ne possono vantare ben pochi.» [Ma dai! Mica vorrete dire che si fottono i soldi e non fanno un accidente?!? …]

    http://www.scienzainrete.it/files/Sole_Sanit___2010_09_21-27_Pochi_Irc_cs_fanno_vera_ricerca_Bartoloni.pdf
    «Il ministero punta al merito. È stato una delle prime battaglie del ministro Fazio che ha deciso
    di dare una scossa alla ricerca sanitaria…» [E l’Azienda Ospedaliera Senese a cosa punta?]

    http://www.scienzainrete.it/files/Sole_Sanit___2010_09_21-27_Pochi_Irc_cs_fanno_vera_ricerca_Bartoloni.pdf
    “«Premiando i migliori cresce tutto il sistema» – Parla il Direttore Generale del Ministero della Salute” [Ma glielo avete detto all’Azienda Ospedaliera Senese?]

  7. «…la lista dei professionisti che hanno aderito al piano dei prepensionamenti di Ateneo presentata contiene anche i nomi di colleghi che non hanno inoltrato la domanda in oggetto o che non possiedono nemmeno i requisiti per farlo.» Riccaboni e Rossolini

    Curioso questo passaggio: a quale lista si riferisce? Evidentemente non a quella pubblicata sul Corriere di Siena, che parlava genericamente di pensionamento, senza menzionare in alcun modo il piano dei prepensionamenti di Ateneo. Come si fa ad aderire al piano di prepensionamento senza inoltrare la domanda né averne i requisiti?
    Mi spiegate il mistero?

    Sesto Empirico,
    scettico

  8. @ Sesto Empirico

    I docenti di Medicina convenzionati con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese (AOUS) ricevono un’indennità per il servizio assistenziale prestato. Guadagnano molto di più dei colleghi non convenzionati ma, proprio per questo, sono completamente “condizionabili” (ovviamente è un eufemismo). Un Direttore Generale dell’AOUS, che priva un docente universitario dell’assegno corrispondente all’assistenza quattro o cinque anni prima della data del suo pensionamento, è certo che quel collega andrà immediatamente in pensione, per non vedersi decurtare in modo sostanzioso il vitalizio. Quindi, la lista riguarda i colleghi privati dell’assistenza (pensionati nella Sanità) ma sicuramente destinati a presentare domanda di prepensionamento anche nell’Università. Salvo qualche mosca bianca che va proprio in pensione. A questo punto è facile rispondere alle tue domande.

  9. […] Preside, Colleghi di Facoltà. Non riesco a dissimulare una certa amarezza e disappunto per l’anticipata conclusione della mia attività di Professore Universitario e Responsabile Clinico dell’Ematologia. Quanto è […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: