La forza dell’ingenuità per un Preside “libero da qualsiasi condizionamento ma aperto al contributo di tutti”

Di seguito il programma di un altro candidato alla Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Siena: quello di Alessandra Renieri, professore straordinario di Genetica Medica. Per lunedì 6 Aprile, alle ore 17:00, presso l’Aula Magna delle Scotte è convocato il corpo elettorale al fine di consentire un confronto di opinioni e proposte, preliminare alle presentazioni delle candidature alla carica di Preside. Sarà l’occasione per altre candidature e programmi?

Alessandra Renieri. Nella lettera di presentazione della mia candidatura ho esposto gli obiettivi generali che secondo me sarebbe necessario raggiungere: ricostruzione del senso della comunità accademica, potenziamento dell’attività didattica, attenzione all’attività assistenziale, valorizzazione del merito. Ho poi avuto modo di incontrarmi personalmente con la maggior parte di voi e per questa esperienza, che giudico preziosissima, vorrei esprimervi tutta la mia gratitudine. Dalle mie idee e da questi colloqui nasce il programma di seguito riportato. Il fine ultimo è quello di migliorare sia la sostanza che l’immagine (nella comunità cittadina, in Italia e all’estero) della Facoltà di Medicina di Siena, attraverso il miglioramento del prodotto finito (medico e professioni sanitarie) e attraverso la riappropriazione di un ruolo attivo nelle scelte sanitarie.
Qualsiasi programma, indipendentemente dalla valenza specifica del contenuto, necessita di garanzie di applicazione. È accaduto a volte che a livello di programma molti candidati dichiarino un’infinità di buoni propositi, spesso inseriti in programmi molto complessi e articolati, salvo poi non vederli realizzati. La mia intenzione è invece quella di presentare un programma più semplice e chiaro possibile, sul quale sia facile chiedermi conto e per il quale io possa interpretare ogni voto che riceverò come la volontà di aiutarmi a realizzarlo. Forse la garanzia maggiore di applicazione del programma è quello di poter essere un Preside libero da qualsiasi condizionamento ma aperto al contributo di tutti.

Continua a leggere