Siena: a regole violate comincia la prima votazione per l’elezione del Rettore

Ombra_4– 11 gennaio 2006: decreto del Decano che indice le elezioni presso il Palazzo Universitario dalle ore 9.00 alle 17.00.

– 8 febbraio 2006: decreto del Decano che sdoppia le sedi in cui votare, a Siena e ad Arezzo. Illegittimo: perché in contrasto con l’art. 2 del Regolamento elettorale e perché invoca provvedimenti del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione che non hanno mai deliberato tale decisione.

– 3 marzo 2006: il Senato Accademico modifica il Regolamento elettorale consultabile in rete, per cercare di giustificare il precedente decreto, articolando il seggio in più postazioni di voto. Illegittimo: perché adottato senza il rispetto delle procedure previste dall’art. 6 dello Statuto; perché non approvato dal Consiglio di Amministrazione; perché giuridicamente esistono i seggi, non le postazioni di voto; e, comunque, perché non si può fare a 5 giorni dal voto;

– 3 marzo 2006: decreto del Decano che modifica l’orario d’apertura del seggio dalle ore 9.00 alle 19.00. Illegittimo: perché si riferisce ad una modifica del Regolamento elettorale non approvata dagli organi competenti e adottata in contrasto con l’art. 6 dello Statuto.

Una domanda è d’obbligo: perché tutto questo?

Annunci