Subito un premio per chi, con dolo, imperizia e negligenza, ha portato l’ateneo di Siena all’attuale miseranda condizione

OmbraEcco gli ultimi interventi, dopo quello di Zanchi e di alcuni presidi e consiglieri del CdA. Chi si aspettava di leggere le argomentazioni dei Proff. Coluccia e Bernardi e del Dott. Angelaccio resterà deluso, per l’assenza dalla riunione della prima e il silenzio degli altri due.

Michela Muscettola (rappresentante dei prof. Ordinari). La Prof.ssa Muscettola dichiara, con profonda amarezza, che per lei il documento di “Riaccertamento dei residui attivi e passivi”, almeno per alcune voci, non costituisce una sorpresa. Ma non può nascondere il suo sconcerto di fronte alle dichiarazioni del Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, rese, a suo avviso, con indifferenza e distacco, lasciando intendere la sua estraneità ai fatti in discussione. Come se non spettasse al Collegio l’obbligo di verificare che tutti gli atti amministrativi siano debitamente rappresentati in modo chiaro e veritiero, di vigilare sulla regolarità della gestione relativamente all’acquisizione delle entrate, all’effettuazione delle spese, alla tenuta della contabilità e, se del caso, riferire al CdA tempestivamente su gravi irregolarità di gestione. Evidenzia come il Presidente del Collegio ha certificato nella procedura Proper i prospetti concernenti le specifiche informazioni relative alle entrate per diversi milioni di Euro derivanti dalle cosiddette convenzioni “stabili” a copertura di spese per personale di ruolo, risultate oggi inserite tra i residui attivi per le quali, al contrario, non sono stati riscontrati i relativi titoli di legittimazione. La Prof.ssa Muscettola ritiene necessario elencare alcune consistenti voci inserite fra i residui attivi prive dei relativi titoli di legittimazione e per questo non esigibili. Tra queste evidenzia i contributi derivanti dai cosiddetti Poli universitari di Arezzo, Valdarno, Grosseto, Follonica, Colle di Val d’Elsa, i fondi di qualità dell’Azienda ospedaliera universitaria senese, le sponsorizzazioni per Parole e Musica, i contributi per il Centro Comunicazione e Marketing, i contributi per attività di ricerca, per l’attivazione di borse di studio, di ruoli di personale docente e tecnico provenienti dall’Azienda ospedaliera, da vari Enti pubblici e privati, contributi ministeriali per l’Edilizia, per la Scuola Superiore S. Chiara e tanto ancora.

Continua a leggere

Annunci