Siena: in attesa delle elezioni comunali, la denuncia dei “comportamenti predatori” nell’università dilania i partiti senesi

Lega Nord Toscana. Bisogna essere davvero molto sprovveduti, politicamente e non solo, per non sapere che proprio mercoledì 22 dicembre ci sarà, in Senato, l’approvazione definitiva della legge Gelmini sull’Università, quella che prevede, grazie alla Lega, il commissariamento per gli Atenei finanziariamente dissestati: ecco un chiaro esempio di come, all’opposizione, il “primo partito di riferimento”, come tiene a definirsi il PdL cittadino, si caratterizzi per una linea politica da “dilettanti alla sbaraglio”. Così facendo, il partito dell’ascianese (ex DC, ex Altra Siena di Monaci, ex UDC, ex Liste Civiche e sostenitore di Piccini Sindaco alle comunali del 2006, prima di transitare a Forza Italia e poi al PdL, dove finisce la sua travagliata “Odissea”), Claudio Marignani, finalmente, ha gettato la maschera: questa è la solita opposizione schiacciata sui poteri forti senesi, né più né meno del 2006! Il loro unico scopo, alle Comunali del 2011, sembra essere proprio quello di perdere, evitare il ballottaggio, favorire in tutti modi la Sinistra, sperando in qualche posto, puntualmente elemosinato nei CdA della Banca o delle Deputazioni della Fondazione.

Continua a leggere

Annunci